Baseball: i Tiburones salgono sul trono della Serie del Caribe

CARACAS. – I Tiburones de La Guaira ed i suoi tifosi stanno vivendo un 2024 da incorniciare: prima con la vittoria dello scudetto che mancava da quasi 38 anni e adesso la vittoria nella Serie del Caribe. I “salados” hanno battuto (0-3) nella finale scudetto quelli che fino a ieri erano i campioni in carica, i Tigres de Licey della Repubblica Dominicana. 

Il trionfo dei Tiburones interrompe un digiuno della Liga Venezolana de Béisbol Profesional (LVBP) che durava da 15 anni, in quell’occasioni ad imporsi furono i Tigres de Aragua. Le altre formazioni venezuelane che erano riuscite in quest’impresa sono stati Navegantes del Magallanes, Águilas del Zulia e Leones del Caracas, tutti a quota due vittorie. 

“Con la mentalitá vincente, avete ottenuto questo meraviglioso risultato. Mi avete fatto fare una bella figura, ma i veri protagonisti siete stati voi, specialmente i peloteros che sono arrivati da altri club” sono state le parole del manager Ozzie Guillén al termine della sfida vinta contro i Tigres. 

Sul diamante del LoanDepot Park de Miami si é scritta una pagina storica per lo sport venezuelano: Oswaldo Guillén é diventato il primo manager latinoamericano ad aver vinto le World Series (con i Chicago White Sox), il titolo nel torneo locale e la Serie del Caribe. L’unico a riuscire in un’impresa simile era stato l’italo-statunitense Tomy Lasorda che nel 1973, con i Tigres de Licey, vinse lo scudetto in Repubblica Dominicana e la Serie del Caribe. Poi nelle stagioni 1981 e 1988 portó i Los Angeles Dodgers alla vittoria nelle World Series.

(di Fioravante De Simone / redazione Caracas)