Pizzi (CCIS): “2023, una gestione assai positiva”

Webinar per I soci della CCIS

Il presidente Marco Pizzi ha informato che è in studio l’incremento delle “quote associative” 


MADRID – Una gestione assai positiva che ha permesso di chiudere l’anno 2023 con un utile, definito dal presidente Marco Pizzi “di tutto rispetto”, di circa 13mila euro. Questa in stretta sintesi, la conclusione dell’Assemblea Generale Ordinaria della Camera di Commercio Italiana per la Spagna. In agenda c’erano la relazione delle attività svolte lo scorso anno, l’esame del bilancio 2023 e il preventivo spese per il 2024.

Il presidente dell’organismo imprenditoriale italo-spagnolo, Marco Pizzi, ha illustrato i risultati ottenuti dalla Camera di Commercio ed espresso soddisfazione per il lavoro realizzato da una squadra composta da 16 impiegati e 6 stagisti. Non sono mancate parole di elogio per Giovanni Aricò, segretario generale della Camera di Commercio per tanti anni, e specialmente per il lavoro svolto da Michela Dell’Acqua, attuale segretaria generale. Stando ai commenti unanimi dei presenti all’Assemblea, Dell’Acqua con sagacia e intraprendenza, ma soprattutto grazie alla sua personalità, ha saputo imprimere un proprio stile alla gestione delle attività dell’organismo bicamerale.

Nel corso della sua relazione, il presidente Pizzi ha sottolineato l’importanza di “rilanciare l’associazione delle camere di commercio europee in Spagna”; ha informato della creazione di un “barometro”, strumento già impiegato da altre Camere bi-nazionali; e rilevato l’importanza degli investimenti italiani in Spagna e la crescita senza sosta di quelli spagnoli in Italia.

Il presidente Pizzi ha informato che è in studio l’incremento delle “quote associative”. Quelle attuali, ha spiegato, “sono molto basse rispetto a quelle di altre Camere di Commercio”. Ha espresso l’impegno a portarle a un livello che rispecchi l’importanza e la qualità dei servizi che offre l’organismo che presiede. Ha anche rassicurato che si tratterà “di un incremento certamente assumibile” dai soci.

Il presidente Pizzi ha sottolineato l’importanza dell’Erasmus nella formazione dei giovani. E affermato che la Spagna è diventata la meta degli studenti italiani. Dall’inizio dell’Erasmus ad oggi in Spagna, ha precisato il presidente Pizzi, “un milione di bambini sono figli di coppie miste che si sono conosciute grazie all’Erasmus”.

Con brevi ma precise pennellate, Michela Dell’Acqua, segretaria generale della Camera di Commercio Italiana per la Spagna, ha illustrato le attività svolte nel 2023 e quelle in programma per il 2024. Tra quest’ultime ha segnalato: Passione Italia, in programma dal 31 maggio al 2 giugno; la Settimana della Cucina Italiana, che si svolgerà a novembre; la XVII edizione del Premio Tiepolo, che avrà luogo tra novembre e dicembre; e la gestione dell’area spagnola in “Artigiano in Fiera” che si terrà a Milano dal 30 novembre all’8 dicembre.

L’Assemblea si è chiusa con l’approvazione sia della relazione delle attività svolte nel 2023, sia del preventivo delle spese per l’esercizio economico del 2024.

All’Assemblea Generale Ordinaria della nostra Camera di Commercio bi-nazionale, in rappresentanza dell’Ambasciatore d’Italia, Giuseppe Buccino, era presente il Consigliere Roberto Nocella, responsabile dell’Ufficio Economico Commerciale della nostra Ambasciata.

Redazione Madrid

Lascia un commento