Coppa del Mondo, l’Italia dello sci protagonista grazie alla doppietta di Federica Brignone

Federica Brignone in azione nella combinata alpína. (ANSA)

MADRID. – L’Italia dello sci femminile guadagna la copertina grazie agli straordinari successi del week end di Federica Brignone. In particolare, con una seconda manche meravigliosa e che rimarrà a lungo nelle menti di tutti gli appassionati del circo bianco, Federica ha regalato ieri il bis, trionfando nel Gigante di Mont-Tremblant in Quebec dopo aver conquistato anche la prova del giorno prima.

Brignone, seconda manche da favola: battute Gut Behrami e Shiffrin. Goggia decima.

La milanese, sesta dopo la prima discesa, si è letteralmente inventata un super numero, centrando così la 23esima vittoria in Coppa del Mondo. Una performance impressionante, che ha messo in luce la straordinaria classe e duttilità di una campionessa capace di adattarsi con esperienza ad ogni situazione, mostrandosi ancora una volta fredda e concentrata nei momenti che contano.

Battute così d’un colpo solo Gut Behrami e Mikaela Shiffrin, che precedono Brignone nella classifica generale. Grande delusione per la Vlhova, in testa a metà gara ma che tuttavia ha chiuso quinta al termine della seconda discesa. La grande giornata di ieri per lo sci femminile azzurro è stata suggellata dall’ottavo posto della Bassino e del decimo di Sofia Goggia. Più lontane dalle prime ecco poi Platino (ventesima) e Melesi (ventunesima), ma comunque protagoniste di una gara apprezzabile sul piano dell’impegno.

L’azzurra: “Sono orgogliosa di me stessa”

“Questo giro sono veramente orgogliosa di me stessa” – ha esultato l’azzurra dopo la vittoria-bis nel gigante canadese – non si vedeva veramente nulla nella seconda manche, le condizioni climatiche erano veramente difficili e peggioravano minuto dopo minuto”.

La milanese è ora quarta in classifica generale

Grazie a questo fantastico bis, Federica Brignone risale prepotentemente la classifica generale di Coppa del Mondo femminile, portandosi al quarto posto e tallonando ora da vicino il terzo di Gut Behrami (Shiffrin 470 punti, Vhlova 391, Gut Behrami 325, Brignone 320). Sempre dando un’occhiata alla classifica, da segnalare il tredicesimo posto di Marta Bassino con 117 punti e il sedicesimo di Sofia Goggia con 106. La settimana prossima la CdM tornerà in Europa. Appuntamento in Svizzera, a St. Moritz, dove si svolgeranno le prime gare per le velociste: venerdì prossimo superG, sabato discesa e domenica ancora un superG.

(Redazione/9colonne)