Ucraina: distrutti 21 droni e due missili lanciati da Mosca

Lancio di missili delle forze ucraine a Bakhmut nel Donetsk. (Photo by Anatolii Stepanov / AFP)

MILANO. – Nella notte i russi hanno attaccato l’Ucraina con droni di fabbricazione iraniana Shahed, dalla direzione russa Primorsko-Akhtarsk, nonché con missili aerei guidati Kh-59 dallo spazio aereo della regione ucraina annessa unilateralmente da Mosca di Kherson. In totale i russi hanno utilizzato 21 veicoli aerei senza pilota del tipo Shahed, che miravano a Khmelnytskyi. La difesa aerea di Kiev ha distrutto tutti gli Shahed. Lo ha riferito l’aeronautica militare delle forze armate ucraine.

Tutti i droni sono stati distrutti nelle regioni di Odessa, Mykolaiv, Dnipropetrovsk, Kiev, Kherson, Zaporizhzhya e Khmelnytskyi.

“Inoltre, due missili aerei guidati sono stati distrutti nella regione di Mykolayiv. Il terzo non ha raggiunto l’obiettivo desiderato”, hanno sottolineato all’Aeronautica Militare.

(Cgi /askanews)