Mattarella: “Non sovrapporre con social il virtuale al reale”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo ufficio al Quirinale. (Ufficio stampa)

MADRID. – “La riflessione al centro dell’edizione 2023 del Festival della dottrina sociale è di grande interesse. Il proposito di far sì che l’uso dei ‘social’ rafforzi i vincoli relazionali propri a una società autentica, anziché cedere alla tentazione di sovrapporre una realtà virtuale a quella reale, merita apprezzamento. Contribuire a far sì che l’esercizio della libertà di ciascuno rafforzi e garantisca la libertà di tutti rappresenta un esercizio positivo della solidarietà racchiusa nei principi fondamentali della nostra Costituzione”.

Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al presidente della Fondazione Segni Nuovi, Alberto Stizzoli, in occasione della XIII edizione del Festival della dottrina sociale, in programma da oggi a domenica a Verona Fiere.

“Il titolo #soci@lmente liberi, filo conduttore della XIII edizione del Festival, interpreta in modo compiuto la pista di ricerca che vi vede impegnati. Una scelta particolarmente apprezzabile, tesa a favorire la creazione di spazi, specie per i giovani, basati su partecipazione e impegno personali” sottolinea il capo dello Stato, che aggiunge:

“In un tempo in cui i rapporti sociali rischiano di essere sempre più effimeri e il principio di responsabilità insito nell’esercizio della libertà rischia di essere negletto, mettere al centro le relazioni, reali e autentiche, è pratica meritevole per la coesione sociale della Repubblica”.

(Redazione/9colonne)