Mondiali pallacanestro: la Vinotinto dei canestri cade anche con la Georgia

CARACAS – A Okinawa sfumano i sogni della Vinotinto dei canestri: ko 70 – 59 con la Georgia. Per la nazionale georgiana é vittoria storica che arriva grazie ad un secondo quarto 18-4 e centra in un colpo solo il passaggio alla fase successiva e la qualificazione al preolimpico del 2024. 

I creoli hanno chiuso il primo quarto perdendo 24-19. Mentre nel secondo i “Crociati” hanno dimostrato la loro capacitá di chiudere gli spazi, basta guardare il parziale con cui si é chiusa questa frazione di gioco: 18-4.

Dopo l’intervallo, i ragazzi di Fernando Duró sono scesi in campo con l’intenzione di girare la frittata riuscendo a chiudere il terzo e quarto periodo con i punteggi di 17-21 e 11-15 a favore. Nonostante la nazionale venezuelana sia riuscita a migliorare la fase offensiva non ce l’ha fatta ad aggiudicarsi la vittoria per continuare a sognare nella kermesse iridata.  

Il migliore in campo per la nazionale europea é stato Tornike Shengelia: il 31enne della Virtus Bologna che ha messo a segno 25 punti, a cui si aggiungono 3 rimbalzi e 3 assit. Nella Georgia spicca anche la prestazione di Goga Bitadze con 11 punti e 11 rimbalzi. Mentre alla Vinotinto dei canestri non bastano i 16 di Néstor Colmenares.

Adesso, la nazionale del Venezuela dovrà affrontare il Giappone (domani) e la Finlandia (il 2 settembre) nella fase a gironi per definire le posizioni dal 17º al 32º posto. Le sfide andranno in scena nella cittá di Okinawa. 

(di Fioravante De Simone / redazione Caracas)