Caracas Fly, dove il sogno di volare diventa realtà

Il “padre” di questa creauta che ha per nome Caracas Fly é l’italo-venezuelano Giancarlo Trimarchi.

CARACAS – Sognare di volare è forse il sogno più comune al mondo, diffusissimo presso ogni popolo, cultura del passato e del presente, al punto che lo vediamo nei fumetti con personaggi come “Superman”, “Birdman”, “Mazinger Z” e tanti altri. La mitología non resta indietro con Icaro e le sue ali di cera. Nella realtà sono tanti quelli che hanno ideato e testato mezzi per spiccare il volo, il primo su tutti il grande Leonardo Da Vinci e per questo motivo  Freud lo include nei cosiddetti “sogni tipici”.

A Caracas, per la precisione nel settore Cerro Verde, é stato costruito un tunnel del vento che ha per nome “Caracas Fly”. Questa struttura permette ai suoi visitatori di vivere la sensazione di una caduta libera durante quasi 2 minuti, come se si lanciasse da un aereo. Il “padre” di questa creatura piena d’adrenalina é l’italo-venezuelano Giancarlo Trimarchi.

“L’idea di costruire questo tunnel del vento nasce dalla voglia di poter praticare questo sport” – ci spiega lo sportivo di origine siciliana, aggiungendo – “Noi ad Higuerote abbiamo una scuola di paracadutismo, così ad un certo punto abbiamo pensato di mettere su questa idea del tunnel, in quel momento in Sudamerica non c’era una struttura simile. Attualmente ce ne sono due in Brasile ed uno Argentina”.

Trimarchi ha iniziato a praticare questo sport nel 1998 per hobby, poi è diventata una passione che gli ha regalato tante soddisfazioni. Nel 2005 ha iniziato a frequentare la scuola dii paracadutismo  che a poco a poco è diventata una delle più importanti del paese. La sua scuola di skydiving ha vinto anche riconoscimenti a livello internazionale.

“Il tunnel é una sorta di simulatore di caduta libera, il flusso d’aria é lo stesso che sente una persona quando salta dall’aereo. Questo ci permette allenarci e testare le cose che vogliamo fare in outdoor in meno tempo” – ci spiega lo sportivo italo-venezuelano, aggiungendo – “Ai visitatori vogliamo trasmettere i nostri valori: passione, coinvolgimento e tenacia”.

Il tunnel di Caracas Fly ha un diametro di 4,5 metri e 20 metri d’altezza e utilizza la stessa la tecnologia del Madrid Fly. Il successo é tale che sono venuti saltatori da diversi angoli del mondo. Tra i visitatori c’é stato anche Greg Crozier, come dire il Messi o CR7 del paracadutismo.

Chi vuole vivere la sensazione di una caduta libera non può fare a meno di visitare Caracas Fly. Vivrà davvero un’esperienza da brivido.

(di Fioravante De Simone  redazione Caracas)