Mercato: da Pjanic a Isco, affari per Liga e Serie A

Serie A: Lautaro Martinez festeggia la doppietta contro la Spal
Lautaro Martinez festeggia una rete. ANSA / MATTEO BAZZI

ROMA.  – Chiuso l’acquisto di Locatelli, la Juventus sta cercando di capire se può far tornare PJANIC. Il bosniaco ha capito che per lui nel Barcellona non ci sarà spazio, e sta facendo di tutto per rivestire la maglia bianconera.

É disposto anche ad abbassarsi l’ingaggio, ma se la Juve non cederà RAMSEY l’affare non si farà. Piuttosto a Vinovo stanno trattando la cessione di DRAGUSIN al Cagliari, in prestito biennale. I sardi seguono anche lo svincolato MUSACCHIO.

Sotto traccia c’è sempre il discorso RONALDO-Psg, ma tutto dipende dall’eventuale partenza di MBAPPE’ verso il Real Madrid. In bianconero finirebbe invece ICARDI.

In Spagna continuano a scrivere che ISCO potrebbe finire al Milan, ma anche qui c’è il problema dello stipendio, troppo alto per gli attuali parametri dei rossoneri. Più concreta la pista ADLI, per il quale la dirigenza milanista è sempre disposto a pagare 10 milioni al Milan.

FLORENZI intanto è sempre più vicino, con la Roma si sta ragionando sulla cifra del prestito. Possibile pure il ritorno di BAKAYOKO. POBEGA invece è in uscita, e andrà al Torino, che ha chiesto anche BECAO all’Udinese.

In casa Inter si tratta l’allungamento del contratto di LAUTARO MARTINEZ, intenzionato a rimanere. Ma i campioni d’Italia cercano comunque un altro attaccante, e il nome diventato più attuale è quello di THURAM, “figlio d’arte” francese del Borussia Moenchengladbach. Il fatto che, nonostante la mole, sia soprattutto una seconda punta non preoccupa affatto l’Inter.

Dalla Calabria il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ammette di non avere le idee del tutto chiare sul futuro di VLAHOVIC: dipende dalle offerte che riceverà, finora quella più seria è stata quella da 60 milioni dell’Atletico Madrid.

A prescindere dalle trattative per il bomber serbo, la Viola vorrebbe assicurarsi le prestazioni di SCAMACCA, e per questo c’è un discorso in piedi con il Sassuolo.

A Napoli MANOLAS insiste per tornare in patria, nell’Olympiacos Pireo, ma prima gli emissari di De Laurentiis devono trovare un sostituto all’altezza. Intanto sta sfumando l’obiettivo EMERSON PALMIERI, visto che l’italo-brasiliano è in procinto di passare dal Chelsea al Lion.

Nella capitale tiene banco il discorso PEDRO, intenzionato a rescindere con i giallorossi (ma il gm di Trigoria Tiago Pinto chiede che i ‘cugini’ paghino un indennizzo) e a firmare per la Lazio, che a giorni sistemerà il problema dell’indice di liquidità e proverà a prendere anche CALLEJON.

Per CORREA c’è l’Everton, ma non alle cifre che chiede Lotito. Il Venezia vuole invece CABRAL, attaccante del Basilea, ma la richiesta di 15 milioni di euro ha messo “in pausa” la dirigenza arancioneroverde. Stesso problema per lo Spezia, che ha chiesto al Digione l’esterno offensivo marocchino CHOUIAR che prò, anche in questo caso, costa troppo.

Lascia un commento