Ripartono compravendite di case, effetto Azzurri

Cartelli di vendita e affitto di case.
Cartelli di vendita e affitto di case. (ANSA)

MILANO.  – I miglioramenti sul fronte della pandemia aiutano il mercato immobiliare, in prima battuta quello residenziale e la vittoria degli Azzurri agli Europei di calcio potrebbe rappresentare “la ciliegina sulla torta” della ripresa mquest’anno. É l’analisi di Scenari Immobiliari alla luce dei dati dei primi sei mesi del 2021.

Pur considerando che si confrontano con lo stesso periodo dello scorso anno, quando le attività erano ferme per il covid e le persone chiuse in casa, le compravendite hanno fatto un balzo del 34,8% in Italia e di poco meno (+33,7%) in Europa dove sono state vendute 1,8 milioni di case.

In tutti i maggiori Paesi del Vecchio Continente la ripartenza è andata di pari passo con un aumento dei prezzi medi. Ma non in ‘Italia. Nellla Penisola è proseguito il calo dei prezzi (-1,6% del semestre) con le uniche eccezioni delle grandi città (Firenze +0,8%, Milano +0,6%, Napoli e Bologna +0,2%, Roma stabile)

“Le prospettive del mercato immobiliare italiano nel 2021 msono molto positive e la vittoria al campionato europeo può messere la ‘ciliegina sulla torta’ che spingerà la domanda mresidenziale. Sicuramente aiuterà anche gli stranieri a minvestire nel nostro Paese”, ha osservato Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, nel corso della presentazione del prossimo Forum in programma a Santa Margherita Ligure il 17 e 18 settembre sul tema ‘Go Beyond’, andare oltre.

“Dopo il 1982 e il 2006, anni in cui l’Italia ha vinto i mondiali di calcio – ha ricordato Breglia –  il mercato immobiliare italiano ha fatto registrare incrementi nelle compravendite e nei prezzi superiori alle attese (oltre il 5%)”.

Milano si conferma al centro dell’attenzione visto l’ampio programma in sviluppo immobiliare, e non solo residenziale, ma segnali promettenti arrivano anche dalla Capitale. “Sto vedendo molto interesse per operazioni importanti a Roma. I prossimi 2/3 anni saranno molto interessanti per la città”, ha indicato Alessandro Caltagirone di Immobiliare Caltagirone.

Lascia un commento