Mondiale club: Flamengo rimonta, è primo finalista

Bruno Henrique del Flamengo festeggia dopo aver segnato il 2-1 contro l' Al Hilal FC a Doha, Qatar. (EPA/ALI HAIDER)

ROMA. – Il Flamengo, detentore della Coppa Libertadores, è il primo finalista del Mondiale per club, che si concluderà sabato. I brasiliani hanno battuto per 3-1 i sauditi dell’Al Hilal di Riad e hanno acquisito il diritto a contenderé il trofeo al vincitore della sfida che domani (alle 18,30 italiane) metterà di fronte i messicani del Monterrey al Liverpool di Juergen Klopp, campione d’Europa per club.

Sebastian Giovinco e i suoi hanno accarezzato a lungo il sogno proibito di ribaltare il pronostico della vigilia e il loro primo tempo ne ha certificato le ambizioni, oltre al gol del vantaggio realizzato da Al Dawsari dopo 18′, su servizio di Alburayk.

I brasiliani guidati da Jesus Jorge hanno dovuto attendere fino al 4′ della ripresa prima di riacciuffare la formazione saudita: ci sono riusciti grazie alla rete di De Arrascaeta, servito Bruno Henrique. Che al 33′ ha firmato il definitivo sorpasso, battendo il portiere avversario Al Muaiouf su passaggio dell’ex genoano Rafinha.

Un autogol piuttosto grottesco di Al Bulayhi ha di fatto chiuso il match e regalato la certezza della finale alla squadra rossonera di Rio De Janeiro, che ha avuto in Gabigol uno dei protagonisti.

Domani appuntamento, sempre sul terreno del Khalifa International Stadium di Doha fra il Monterrey, che nei quarti ha eliminato il Sadd di Xavi (3-2) e i “Reds” che posso temeré solo gli sbalzi di temperatura.

Se giocheranno da Liverpool non avranno problemi ad avvicinarsi al Mondiale per club. La finale si disputerà sabato e sarà preceduta dalla sfida per il terzo posto, la solita formalità.

Lascia un commento